Casella di testo: La respirazione orale e LA disgiunzione palatale rapida E LENTA

Molti bambini, soprattutto nelle grandi città ad elevato tasso di inquinamento, sono soggetti a ripetute patologie delle prime vie aeree (riniti, tonsilliti) sia di natura infettiva che di natura infiammatoria cronica per lo più allergica, a cui può conseguire una respirazione orale.  

Questo significa che l'aria inspirata anziché attraversare normalmente le fosse nasali per essere qui depurata, riscaldata ed umidificata in maniera ottimale, passa direttamente attraverso la bocca per raggiungere l’albero bronco-polmonare. 

Il risultato è una precoce e rilevante ipertrofia delle tonsille palatine e delle tonsille tubariche (adenoidi) ed un iposviluppo, da minor utilizzo, delle fosse nasali con frequenti russamenti durante il sonno.

Dal punto di vista ortognatodontico tale iposviluppo è rilevabile da una ipoplasia palatale soprattutto in senso trasverso, in quanto forma e funzione sono strettamente interdipendenti. 

Una corretta funzione, in questo caso il flusso aereo attraverso le fosse nasali, modula e condiziona la forma delle stesse vie nasali e nel contempo favorisce lo sviluppo del palato (che è il tetto della bocca ma contemporaneamente il pavimento delle cavità nasali), mentre una corretta forma anatomica consente il mantenimento ed il fisiologico sviluppo delle funzioni ad essa correlate.

L’iposviluppo palatale, inoltre, condiziona ulteriormente la postura linguale che, non trovando il giusto spazio sulla volta palatina, finisce per assumere un’alterata posizione privando a sua volta il palato stesso dell’azione plasmatrice linguale.

Tutto è correlato e quindi il mantenere, soprattutto in fase dinamica di crescita, il più possibile funzioni biologiche corrette, permette di tendere verso uno stato virtuoso ”ortognatico” e quindi preservare da un’evoluzione verso patologie.

L’iposviluppo palatale richiede quindi il ripristino di un corretto diametro trasverso del palato tramite disgiunzione e contestualmente il ripristino della funzione respiratoria nasale, pena la recidiva. 

La disgiunzione rapida (particolarmente indicata nei bambini a partire dai 4-5 anni) si ottiene con un semplice apparecchio ortodontico detto "disgiuntore rapido palatale" che agendo in maniera del tutto indolore sui denti, determina l’apertura della sutura mediana del palato permettendo in breve tempo (circa 10-15 giorni) una correzione sia del palato che della pervietà delle fosse nasali ai flussi d’aria.
Nell’adulto invece, in cui la sutura mediana del palato è ormai sinostosata (ossificata), ottimi risultati si possono ottenere con una disgiunzione lenta mediante una terapia ortodontica fissa, soprattutto passive self-ligating (il sottoscritto utilizza la metodica Damon® System), potendo ottenere impensabili incrementi palatali con miglioramento della funzione respiratoria nasale e dell’estetica del terzo medio del viso.
Dott. Viviano Maurizio Palombo

STUDIO ODONTOIATRICO E ORTODONTICO Dott. Viviano MauriziO Palombo

Via Lorenteggio, 24 - 20146 Milano Tel. 02.48955176 — Fax 02.48955176

Odontoiatria e Protesi Dentale - Ortodonzia Damon® System - Medicina Legale Odontostomatologica